LA DIAGNOSI - drvenuto.it - Benvenuti sul Sito Ufficiale di Filippo Luciano Dr. Venuto

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA DIAGNOSI

ATTIVITA' > LIBERA PROFESSIONE > PATOLOGIE ORTOPEDICHE > SPALLA DOLOROSA

SPALLA DOLOROSA

Diagnosi:
L’esame obiettivo, se effettuato con accuratezza, ci può già indirizzare verso un sospetto diagnostico abbastanza probabile; ci sono infatti alcuni test (test di Jobe, test di Neer, Palm up, ecc.), che l’ortopedico esaminatore fa eseguire al paziente e che mostrano abbastanza chiaramente la presenza o meno di lesioni a livello dei diversi tendini della cuffia dei rotatori.
Gli accertamenti strumentali più utilizzati sono sicuramente una
Radiografia nelle proiezioni standard, ma ancor meglio nella proiezione Arch-View, che ci permentte di avere una buona visione, oltre che del profilo anatomico osseo, dello spazio sub acromiale e dell'acromion stesso. Molto importante è anche l' Ecografia Muscolotendinea che ci permette di vedere bene il tendine del CLBB, la eventuale distensione della borsa, e conseguente borsite, sub acromion/deltoidea, e la cuffia dei rotatori nella inserzione omerale per valutare in dinamica la più frequente tendinopatia del sovraspinato, ma anche del sottospinato e del sottoscapolare, oltre che eventuale raccolta ematica, calcificazioni, tenosinovite del CLBB, e lesioni più o meno complete.
La
Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) e'  però l’esame fondamentale per confermare tutti i sospetti diagnostici. A volte è necessario anche utilizzare il mezzo di contrasto.


Torna ai contenuti | Torna al menu